fbpx

Impetigine

Impetigine

Impetigine

CHE COS’È L’IMPETIGINE?

L’impetigine è un’infezione superficiale della pelle che è causata da batteri streptococchi o stafilococchi. E’ molto comune nei bambini tra i 3 e i 5 anni e ha un livello piuttosto elevato di contagiosità.

Essa si trasmette per contatto diretto o attraverso tessuti, quindi insieme alla cura è molto importante evitare che il bambino possa contagiare gli altri.
Può essere causata da traumi, punture di insetto, grattature ed insorgere su una pelle sana o una lesione precedente. Si manifesta con papule rosse su viso, gambe o braccia. Le papule successivamente evolvono in vescicole e pustole che, rompendosi, originano croste brunastre o color miele, mentre le lesioni che ne derivano hanno una forma tondeggiante.

A volte, manifestandosi sul viso e nella zona del naso o delle labbra, l’impetigine potrebbe essere confusa con Herpes Simplex.
Il bambino mostra perlopiù prurito, raramente sintomi come febbre o malessere.
Se trattata immediatamente e in maniera adeguata, l’infezione evolve in maniera benigna. Possono esservi recidive.

COSA È CONSIGLIATO FARE IN CASO DI IMPETIGINE

La terapia viene prescritta dal pediatra e di solito consiste in un trattamento locale a base di disinfettante, bendaggio e terapia antibiotica a seconda del grado di diffusione (in pomata o per via orale). In alcuni casi potrebbe essere necessario un esame delle lesioni per stabilire in modo più selettivo l’antibiotico da usare.

Il bambino deve rimanere a casa da scuola in quanto l’impetigine è piuttosto contagiosa. Ove possibile si consiglia di bendare le lesioni per evitare il contagio ad altri bambini. Utilizzare asciugamani e biancheria (lenzuola e altri tessuti) ad uso esclusivo del bambino per evitare contaminazioni.
E’ necessario prestare attenzione alle unghie del bambino e mantenerle corte e pulite, oltre che insegnargli a non grattarsi le croste

  • Lavare e disinfettare spesso le mani
  • Preferire la doccia al bagno per lavare il bambino
  • Evitare le piscine, d’estate meglio brevi bagni al mare.

IN QUALI CASI È CONSIGLIATA LA VISITA DEL PEDIATRA?

Sempre per iniziare la terapia antibiotica e soprattutto in questi casi:

– Se le urine del bambino sono di colore bruno
– Se intorno alle vescicole la pelle presenta striature rosse
– Se la febbre sale oltre i 38°
– Se il bambino è un neonato
– Se l’infezione non migliora dopo 3 giorni dall’inizio del trattamento

SCARICA SOSPEDIATRA

Trova subito un pediatra privato vicino a te per una visita a domicilio.

IOS ANDROID
Icona 1

PEDIATRA ONLINE

Icona 2

PEDIATRA A DOMICILIO

Icona 3

VIDEO CORSI