fbpx

IL PEDIATRA: chiariamo qualche dubbio!

IL PEDIATRA: chiariamo qualche dubbio!

IL PEDIATRA: chiariamo qualche dubbio!

Il pediatra è una figura molto importante per la famiglia! Non solo si occupa della salute dei bimbi e del monitoraggio della loro crescita, ma può e deve essere anche una figura di riferimento per le mamme e i papà, soprattutto per coloro che diventano genitori per la prima volta.

I neo-genitori, infatti, si ritrovano in un mondo del tutto nuovo ed è compito del buon pediatra accompagnarli in questo percorso di genitorialità e salute del bambino, senza alimentare allarmismi e preoccupazioni ma rassicurando mamme e papà con tatto e sensibilità.

Scegliere il pediatra adatto alla tua famiglia è forse la prima scelta importante che farai come genitore. Il pediatra è infatti una figura significativa che vi accompagnerà all’adolescenza e all’età adulta del tuo piccolo. Certamente saranno importanti qualità come competenza e professionalità, ma non saranno da sottovalutare elementi come la fiducia, la stima, la sintonia e il feeling che ti permetteranno di instaurare con il pediatra una relazione più serena di collaborazione e dialogo.

Insomma, ma nel dettaglio:

  • Chi è il Pediatra?
  • Di cosa si occupa?
  • Come faccio a sceglierlo?

Vediamolo insieme!

Chi è il pediatra di famiglia (o pediatra di libera scelta)?

Il pediatra di famiglia è una figura chiave che costituisce il primo riferimento in materia di salute per la famiglia e il bambino sul territorio, ed è indicato dall’ASL di riferimento.

Nei primi anni di vita il pediatra effettua i bilanci di salute (anche chiamati visite filtro), ovvero controlli periodici che hanno l’obiettivo di verificare il corretto sviluppo psicofisico del bambino e prevedono test di screening per alcuni disturbi individuabili in determinate fasce d’età (ad esempio i test della vista e dell’udito).

Il pediatra di famiglia si occupa di fornire la corretta informazione ai genitori relativamente a: salute, abitudini alimentari, vaccinazioni. Effettua inoltre visite in ambulatorio, previo appuntamento, in caso di sintomi e prescrive farmaci all’occorrenza.

Per alcune patologie viene offerto il monitoraggio ambulatoriale, mentre vengono prescritti e suggeriti esami specifici e prestazioni specialistiche in caso di bisogno.

Il pediatra di famiglia fornisce anche certificazioni gratuite (riammissione a scuola dopo una malattia, ove richiesto) o a pagamento (per attività agonistiche).

Come scegliere il pediatra di famiglia?

Il pediatra si sceglie presso gli sportelli di scelta e revoca della propria ASST di riferimento.

Ogni territorio ne dispone, pertanto il cittadino deve recarsi allo sportello per effettuare la scelta del pediatra di famiglia di riferimento.

I medici di base e i pediatri hanno un tetto massimo di assistiti che possono seguire, quindi sarà necessario scegliere un pediatra che abbia ancora disponibilità.

Il pediatra di famiglia assicura la sua presenza in ambulatorio, e in caso di assenza per ferie o malattia l’ambulatorio viene presidiato da un sostituto.

I documenti da avere con sé per la scelta del pediatra sono:
– autocertificazione di residenza
– tessera sanitaria
– codice fiscale e certificato di nascita, oppure dichiarazione sostitutiva.

In generale queste sono le linee guida per la scelta del pediatra di famiglia in Italia, ma ogni regione ha caratteristiche proprie in termini di gestione della medicina territoriale, suggeriamo pertanto, in caso di necessità, di rivolgersi alla vostra ASST di competenza.

Qual è la differenza tra pediatra di famiglia e pediatra privato?

Il pediatra di libera scelta e il pediatra privato fanno lo stesso lavoro, ma hanno un ruolo diverso da un punto di vista amministrativo e organizzativo.

Il pediatra di libera scelta opera per conto dell’ASL e le sue prestazioni (ad esclusione di alcuni certificati) non sono a pagamento.

Il pediatra di famiglia però:

  • non è obbligato ad effettuare visite al di fuori dell’orario di ambulatorio,
  • non è obbligato ad effettuare visite domiciliari
  • non è reperibile durante il weekend, nei giorni prefestivi e festivi.

Il pediatra privato, sebbene svolga le stesse attività sanitarie, è libero di erogare le prestazioni dietro richiesta di un compenso.

Il pediatra privato è:

  • disponibile tutti i giorni compresi i festivi, i weekend e la notte (sulla base della sua scelta personale)
  • libero di rispondere al telefono in qualunque momento e di richiedere il pagamento per il consulto a distanza (al telefono o in video).

In pratica è la stessa differenza che intercorre tra medico di famiglia e medico privato.

Quando è utile rivolgersi al pediatra privato?

Come abbiamo visto il pediatra di famiglia ha generalmente una disponibilità limitata agli orari ambulatoriali, previo appuntamento.

E non è obbligato a fare visite a domicilio (salvo casi specifici, leggi qui per approfondire https://sospediatra.org/rubriche/il-pediatra-di-famiglia-e-obbligato-a-fare-visite-a-domicilio/) né a rispondere al di fuori degli orari indicati, se non a sua discrezione.
Per questo molti genitori scelgono di avvalersi di un pediatra privato.
Per avere la sicurezza della disponibilità di un consulto o di una visita in qualsiasi momento, e per sentirsi più sereni avendo più punti di riferimento per la salute dei bambini.

SOSPEDIATRA rappresenta una valida alternativa al pediatra di famiglia negli orari in cui esso non è disponibile. I nostri pediatri sono sempre disponibili sia per una visita a domicilio che per un consulto online.

DISPONIBILI:

  • assistenza sulle prenotazioni dalle 8:00 alle 21:00
  • anche nel weekend
  • nei festivi e prefestivi

In che modo è possibile prenotare una visita di un pediatra a domicilio con SOSPEDIATRA?

Per richiedere una visita a domicilio basta scaricare l’app gratuita SOSPEDIATRA tramite Play Store o Apple Store, registrarsi e cliccare su INVIA SOS. L’app geolocalizza i pediatri affiliati al network più vicini a te, e ti permette di contattarli per richiedere una visita a domicilio.

Se mi trovo all’estero come posso contattare un pediatra?

Con il Video Consulto di SOSPEDIATRA è sempre possibile parlare con un pediatra in Italia tramite la video chiamata online. Per maggiori informazioni visita questa pagina: https://videoconsulto.sospediatra.org/

È nato il mio bambino: quando devo fare la prima visita con il pediatra?

Dopo aver effettuato la scelta del pediatra tramite la propria ASST di competenza, si potrà effettuare la prima visita entro 45 giorni dalla nascita del bambino.

La prima visita è un appuntamento importante e un’occasione di approfondimento di molti temi legati alla salute e al corretto sviluppo del neonato e del bambino.

In questa occasione il pediatra chiederà alcune informazioni sulla gravidanza e sul parto e si occuperà di rilevare alcuni parametri per verificare lo stato di salute del neonato.

I dati raccolti verranno confrontati con i nuovi dati nelle successive visite filtro, per monitorare la corretta crescita del neonato.

Il pediatra in queste occasioni potrà suggerire integratori e fornire consigli alla famiglia per garantire il maggior benessere possibile al nuovo nato.

Fino a che età si viene seguiti dal pediatra?

Il pediatra segue i bambini obbligatoriamente fino all’età di 6 anni. La famiglia deciderà se farsi assistere anche in seguito, e vi è possibilità di essere seguiti da un pediatra fino a 14 anni.

Come posso cambiare il pediatra?

Per richiedere il cambio del pediatra di libera scelta è necessario rivolgersi alla propria ASST di riferimento.

Le procedure possono variare da regione a regione e può essere disponibile anche una modalità online accessibile con un sistema di certificazione dell’identità personale.

Come richiedere il pediatra senza residenza o permesso di soggiorno?

Per i privati non c’è un limite territoriale mentre per quelli di famiglia si.

Se ci si trova in Italia per un periodo limitato di tempo (turismo) si può accedere ai servizi del SSN pagando la prestazione secondo le tariffe della regione.

E se al bisogno il pediatra non risponde?

Capita spesso di non trovare pediatri disponibili in orario serale, nel weekend, festivi e prefestivi. In questi casi ci si può rivolgere a un pediatra online, un’alternativa sempre disponibile per ogni necessità, in caso di sintomi del bambino o dubbi.

Il video consulto è il modo più immediato per trovare un medico a cui chiedere un parere e un consiglio:

SCARICA SOSPEDIATRA

Trova subito un pediatra privato vicino a te per una visita a domicilio.

IOS ANDROID
Icona 1

PEDIATRA ONLINE

Icona 2

PEDIATRA A DOMICILIO

Icona 3

VIDEO CORSI